Reviews

March 2012

The new Album Lovely Tunes recommended in Italy at online-jazz.net. “Quando si inserisce nel lettore un disco di Norberto Tamburrino la musica che ne scaturisce è sempre di qualità. Il pianista pugliese non sbaglia un colpo…” Review by  Gerlando Gatto from “I nostri Cd” 

September 2011

Thanks for the Riff recommended by Musica Jazz, Italy, Giuseppe Piacentino writes: “Anche in questo Cd, Tamburrino inserisce un brano di Monk (Nutty). Al grandissimo modello ha dedicato in passato un disco intero, oltre a sparse citazioni. Ma quello che colpisce della sua musica e’ il non essere affatto appiatita su Monk; tra l’altro, si potrebbero nominare altre ascendenze, come Tristano, il primissimo Bley, Ran Blake, perfino Tatum e cosi’ via. L’orbita’ monkiana e’ forte, ma solo su certe coordinate: il senso del pianoforte come strumento percussivo, l’assenza delle mezze tinte (cosa che rende davvero inconsueta la sua drammatica versione di Estate), il gusto dell’iterazione e della dissonanza, la noncuranza. E poi c’e’ il taglio felicemente grezzo dei brani, quasi fosse stato usato un pianoforte verticale.

Questo piano solo non solo e’ un eccellente conseguimento da parte di Tamburrino; rappresenta, soprattutto, la conferma che questa condizione e’ forse il miglior habitat per il jazzista pugliese. Anche se registrato in tre diverse sedute, con un  anno fra la prima e l’ultima, questoe’ un cd compatto. E ascoltarlo e’ un vero piacere per le orecchie.”  Musica Jazz #9 2011, Italy

Gerlando Gatto “Thanks for the Riff” review: “Ancora una prova superlativa del pianista Norberto Tamburrino che attraverso undici brani evidenzia tutta la maestria di un pianismo basato su una solida preparazione di base e su una profonda conoscenza della letteratura pianistica. In nove pezzi il musicista suona in splendida solitudine mentre in due è accompagnato dal bassista Francesco Mariella già con lui in precedenti fatiche discografiche quali “Deco”, Splasc(H), “Reflection(s) on Monk”, Philology, “Revelations from the Sky”, Art Notes. Come nei precedenti album, il grosso del repertorio (8 brani) è costituito da originals di Norberto con l’aggiunta di “Estate” di Bruno Martino, “Body & soul” e “Nutty” di Thelonious Monk. Tamburrino affronta, quindi, ogni brano con lo giusto spirito: così in “Estate” e in “Body & Soul” dà prova allo stesso tempo di grande lirismo e di originalità mentre il pezzo di Monk è l’ennesima testimonianza dell’amore che Tamburrino nutre verso questo grande maestro. Ma a conferma che il pianista conosce , come si diceva, assai bene tutta la storia del piano jazz, nei due brani che assieme a “Body & Soul” chiudono l’album, vale a dire “2010 Itinerary” e “Free Impro” scopriamo un Tamburrino quasi inedito lanciarsi in improvvisazioni di chiaro sapore free, ma un free consapevole, maturo, in cui si sa perfettamente cosa si sta facendo in ogni attimo dell’esecuzione… insomma un free che ben si inserisce nella personalità di Norberto a comporre un puzzle prezioso ed unico. From “I nostri Cd”- online Jazz.net  

Ascoltabile Piano & Atmospheres reviewed by Richard Henry on World Wide Jazz: ..The music in this album gives your ears plenty to listen to with its lush harmonies and dazzling runs. He makes the most out of the versatility of the piano. His jazz harmony and improvised runs work together perfectly. Ascoltabile Piano & Atmospheres is a must listen for jazz fans.. Read all on World Wide Jazz  

 


Multiple Reviews by Bruce Lindsay  

Art Notes releases Ascoltabile Piano & Atmospheres and  Revelations from the Sky  reviewed at All About Jazz:  

“The spirit of Monk pervades Tamburrino‘s playing again on the two albums reviewed here, but there is too a strongly reflective and personal feel to his work.”  

  


 Ascoltabile Piano & Atmospheres by Luca Labrini from Jazzitalia
“..Il tocco delicato e la scrittura elegante ed essenziale trovano qui difatti una collocazione ideale..”
http://www.jazzitalia.net/recensioni/ascoltabilepianoandatmospherea.asp